Intelligenza Artificiale: che cos’è e dove si applica

2018-06-29T17:02:29+00:0027 febbraio 2018|Intelligenza Artificiale|

Riprodurre una struttura mentale coerente oggi è possibile

L’Intelligenza Artificiale è l’abilità dei computer di apprendere senza essere stati esplicitamente programmati, emulando i comportamenti umani.

L’Intelligenza Artificiale è basata su connessioni neuronali ispirate al cervello umano.

La sinergia tra matematica, informatica e neurologia ha permesso la connessione tra mondo fisico e mondo virtuale: il ragionamento non è più una prerogativa solamente umana.

In che modo riescono a ragionare le macchine?

I computer diventano intelligenti con il machine learning: fornendo alla macchina degli esempi e degli schemi, questa acquisisce una metodologia con cui agire  autonomamente.

L’Intelligenza Artificiale è oggi una realtà ramificata che sta conoscendo applicazione grazie ai grandi colossi del panorama delle Digital Technologies: Google, Amazon, Microsoft, IBM.

Così l’utente  diventa protagonista di una esperienza delineata sulle sue preferenze consentendogli la fruizione di contenuti personalizzati.

Il processo di analisi dei dati ha permesso un significativo passo in avanti nell’evoluzione dell’intelligenza artificiale

L’aumento delle potenzialità offerte dalla tecnologia ha portato, nel corso dei decenni, a disporre di macchine sempre più intelligenti per la gestione e l’analisi di dati; questi dati prendono il nome di Big Data.

I dati raccolti e monitorati nel corso degli anni hanno costituito una mole enorme di informazioni riguardanti ogni sfaccettatura dell’interazione uomo-macchina.

Le singole persone hanno contribuito alla formazione dell’Intelligenza Artificiale interagendo semplicemente col computer. Questa interazione ha permesso l’addestramento di specifici algoritmi, capaci di ripetere azioni umane con un processo simile all’apprendimento umano.

Possiamo concludere che l’Intelligenza Artificiale permette alle “semplici” macchine di percepire, comprendere, agire e imparare autonomamente al fine di potenziare le attività umane.

Quali sono i settori di applicazione dell’Intelligenza Artificiale?

1. Nei servizi di assistenza virtuale presenti sul vostro smartphone, come Siri per Apple o Cortana per Microsoft

Questi software utilizzano algoritmi di intelligenza artificiale per il riconoscimento del linguaggio ma anche per imparare col tempo  abitudini e preferenze e venire incontro sempre meglio alle esigenze degli utenti.

2. Nelle Chatbot, le live chat in supporto al cliente

Capita spesso nelle pagine web, di trovare delle finestre di messaggistica istantanea. Queste chat sono istruite per fornire all’utente una risposta immediata, attingendo da un set predefinito di frasi . Se necessario, consentono anche di  approfondire la richiesta, in modo da mettere nelle condizioni l’azienda di fornire la risposta più pertinente.

3. Nelle Smart Car

Le auto di ultima generazione tengono sotto controllo il traffico attorno a noi, anticipano la frenata in caso di rallentamento improvviso, fino a seguire da sole le corsie della strada, come fa l’autopilota di Tesla. Queste vetture sono in grado di prendere decisioni in base a ciò che succede nell’ambiente circostante.

4. Per prevedere gli acquisti degli utenti

Amazon, vendendo qualunque tipo di prodotto, dispone di un’enorme mole di dati sui gusti e gli schemi di consumo dei propri clienti: questo permette al Software AI di prevedere le nostre necessità.

Ma non solo: Amazon Web Services mette a disposizione delle aziende servizi virtuali basati sull’intelligenza artificiale.

Oggi l’Intelligenza Artificiale è pronta per essere applicata ad ogni business. Con questi sistemi innovativi, basati su reti neuronali artificiali vagamente ispirate al cervello umano, nasceranno nuovi mercati e nuovi sistemi che miglioreranno l’interazione con la tecnologia.